Lo SPORT alle “MEDIE”

Ci si può drogare di cose buone… E una di queste è certamente lo sport. (Alessandro Zanardi)

Oltre le ore curriculari, dove preparano gli sport di Pallavolo, Orienteering, Atletica Leggera, Pallacanestro, Pallamano, Ginnastica Artistica e Ritmica, gli allievi partecipano alla manifestazione di Giocare nella Rete con le altre scuole presenti sul territorio per confrontarsi e crescere imparando le regole del Fair Play sportivo.

Gli studenti proseguono l’attività di confronto sportivo con la manifestazione delle Murialdiadi: gli allievi il giorno della manifestazione partecipano alla gare di atletica proposte dai docenti ed agli sport di squadra con la quale hanno fatto pratica durante le ore curriculari (pallacanestro, pallavolo, pallamano).

Organizziamo gite con escursioni di Trekking e discese dai fiumi o torrenti con canoe o gommoni

Durante le ore di Scienze Motorie i ragazzi del primo anno svolgono un corso di nuoto di 5 lezioni e i ragazzi del secondo anno un corso di scherma.

La MUSICA alle “MEDIE”

Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore. (Bob Marley)

“Senza musica la vita sarebbe un errore”

Così scrisse Nietzsche sul finire dell’Ottocento.

Più di cento anni dopo questo aforisma continua ad essere vero ed attuale.

Forse anche la scuola, senza la musica, potrebbe essere un errore o se non altro incompleta.

La storia della musica ci aiuta a dipingere un affresco più umano e realistico degli avvenimenti che ci racconta il professore di storia, delle terre spiegate durante geografia o dei quadri riprodotti sul libro di arte.

Allo stesso modo la conoscenza delle basi teoriche e la capacità di saper analizzare un brano pop aiuta lo studente ad ascoltare la musica attuale con una maggiore consapevolezza ed un barlume di spirito critico.

Tutto questo, però, sarebbe ancora incompleto se i ragazzi non potessero anche cimentarsi essi stessi nella musica “pratica”. L’esperienza in aula tastiere non solo è molto gradita e affascinante per gli studenti ma insegna anche la disciplina e la condivisione che solo un’esperienza “orchestrale” sa mettere in luce.

L’ARTE alle “MEDIE”

Si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima. (George Bernard Shaw)

Il corso di Arte alle medie rappresenta un percorso di crescita per l’alunno nel potersi esprimere tramite immagini e colori. 

La possibilità di capire le opere e apprezzare le numerose bellezze presenti nel territorio regionale e nazionale.

Imparare a saper rappresentare la realtà che lo circonda tramite l’apprendimento e l’applicazione di molteplici tecniche artistiche e saperle adattare alle tecnologie moderne.