20 gen

Venerdì 16 gennaio alla Scuola Sangiuseppe di Rivoli si è svolta UNA NOTTE AL LICEO un evento importante in occasione della 1° Edizione della NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO promossa dal Liceo  Gulli e Pennisi di Acireale su iniziativa del prof. Schembra.

UNA NOTTE AL LICEO ha avuto inizio alle 18:00 con il saluto della preside del liceo Fossati del Sangiuseppe, la professoressa Paola Bonaudo.  Al Sangiuseppe erano presenti tra gli altri l’assessore ai giovani Paolo De Francia, l’assessore alla cultura Laura Ghersi e l’AssessoreDSC_0003 all’istruzione Francesca Zoavo, per testimoniare la vicinanza dell’amministrazione comunale al di là della concessione del patrocinio all’evento. Per la prima parte della serata il Sangiuseppe ha riaperto le porte agli ex-allievi che in questi anni si sono distinti per aver scritto su riviste e giornali o per aver pubblicato saggi o romanzi: Manuela Mareso, Francesco Vietti, Federico Nicolaci, Carlo Pallard, Sara Di Cerbo, Giulia Filattiera e Valeria Pomba  coordinati da Marzia Brandolese hanno allestito un’interessante tavola rotonda sull’importanza del liceo. Tutti hanno sottolineato come il liceo abbia dato loro una formazione culturale e umana e un’impostazione che ha permesso loro di costruire il futuro.  In più hanno posto l’accento su come l’ambiente e lo stimolo di insegnanti e veri “maestri” sia stato fondamentale, molti di loro hanno ricordato la DSC_0012professoressa di Italiano, Carla Giustetto, peraltro presente in sala. La tavola rotonda si è conclusa con un’esibizione  emozionante della violinista ed ex-allieva Alessandra Pavoni Belli che ha suonato sulle note di Bach: il messaggio che quest’ultima e tutti gli ospiti hanno lanciato ai ragazzi e adolescenti di oggi è quello di coltivare le proprie passioni, di osare e di non accontentarsi. Grazie al liceo hanno avuto uno sguardo critico per guardare il mondo.

Dopo il rinfresco offerto dall’associazione UP – Uniti per, la serata è continuata con L’ANTI-PRESENTAZIONE di “Tutti giù per terra-remixed” di Giuseppe Culicchia e Federica Mafucci, un mix di letteratura, humor e comicità che ha soddisfatto alla grande tutto il pubblico. L’attrice DSC_0025Federica Mafucci con il suo impermeabile ha presentato-disturbato lo scrittore Giuseppe Culicchia mentre leggeva brani tratti dalla versione rivista del suo celebre “Tutti giù per terra”: la coppia si è rilevata esplosiva per una presentazione atipica e lo spettacolo si è concluso con molti applausi da parte del pubblico.

Alle 22:00 l’Azienda Agricola Silvia Castagnero di Agliano Terme ha sostenuto l’evento con una degustazione di Birra, buona e molto apprezzata.

Il momento finale in cui l’ex-allievo e travel photographer Stefano Tiozzo ha presentato i suoi viaggi e le sue esperienze è stato davvero emozionante. Da New York all’Oman, passando per Turchia e Giordania e poi Irlanda, Islanda, Norvegia e Lapponia, Stefano ha raccontato le sue emozioni e sensazioni partendo dal punto di vista del viaggiatore e non del turista con la voglia di conoscere senza pregiudizi: ha mostrato come il mondo arabo non è solo quello che gli integralisti o i telegiornali ci mostrano, ha parlato di scontro/incontro di civiltà con le sue foto ma soprattutto del suo intimo rapporto con la natura che si esprime attraverso le sue foto, belle ed emozionanti. Un rapporto intimo che ha il suo apice con la visione e la contemplazione dell’Aurora Boreale.  Il suo viaggio è terminato con una citazione dantesca: “Se tu segui la tua stella, non puoi fallire a glorioso porto”, un messaggio per tutti i ragazzi che, come degna conclusione, ha simbolicamente unito tutta la serata.

Il pubblico si è poi goduto un ultimo “dolce momento”: cioccolata calda e biscotti.

DSC_0009